PICCOLI ATTORI IN SCENA!

RIBELLE, il musical originale scritto per i nostri alunni, è andato in scena: CHE SUCCESSO!

Finalizzato ad un progetto di "continuità didattica", i docenti della nostra scuola (indirizzi primaria e secondaria di I gr.) mettono in cantiere la realizzazione di un musical originale. Le motivazioni di questa scelta? Eccole a voi!

Fin dai primi anni di età per i bambini è più facile comunicare ed esprimere le proprie emozioni attraverso l’interpretazione e la drammatizzazione di personaggi teatrali. L’esperienza teatrale stimola le diverse forme di apprendimento, potenziando le energie creative ed alimentando al contempo il gusto artistico. Per il motivo suddetto, è consigliabile che l’educazione artistica cominci con il primo ciclo scolastico, rappresentando così un supporto fondamentale in tutto il percorso formativo dei bambini. Alla base degli spettacoli teatrali, esistono delle metodologie di lavoro che fanno confluire alla parola animazione due direttive: una pedagogica al fine di realizzare una proposta che non vuole essere di puro intrattenimento e l’altra teatrale per instaurare una comunicazione più diretta con il bambino. 

 L’attività teatrale è un valido strumento educativo poiché mette al centro del processo formativo lo studente dotato di una sfera emotiva e di capacità creative.

Motivazioni e finalità

La pratica del teatro è un’attività formativa fondamentale poiché strumento didattico polivalente: l’intelletto viene sollecitato ad adattarsi alla situazione verosimile o fantastica richiesta; la psicomotricità viene interessata dalla mimica o dalle azioni attinenti alla scena da rappresentare.